Domande di Lorenzo Sandano

Risposte del gruppo di SANTA PA5QUA ROMANA

Ma quant’è buona la colazione di Pasqua di Roscioli?
ALE MIOCCHI: Micidiale, la mangerei tutti i giorni. Solo che, tra prove e assaggi vari, qui rischio di esplodere e con questi lockdown incrociati alle calcagna non me lo posso permettere. Mi tocca mantenermi sempre vigile e sul pezzo (ride). Però si, confesso che una sana torta al formaggio me la finirei senza batter ciglio.
Da grande amante del vino quale sei, Gae Saccoccio si è comportato bene con le bottiglie del Box?

GIUSEPPE: La Rimessa Roscioli è bella perché è composta da tante figure che insieme creano un qualcosa di unico. Gaetano NATURALmente è fondamentale, ma nessuno è indispensabile.

Perché poi subentra il meneghino e i due sono controllati alla perfezione da Mattia, ma c’è tempo e soprattutto mi fido ciecamente di loro!!! Quindi sarà una scelta equilibrata, non troppo puzzone né troppo convenzionale. Semplicemente VINO buono!

Ma vi siete fatti rubare il capitolo pane da RetroBottega? Voto al pane dei ragazzi?

ALESSANDRO ROSCIOLI: Era anche l’ora di alleggerirci del fardello familiare del pane, abbiamo lasciato ai ragazzi la più libera interpretazione. Forse mio fratello avrebbe più voce in capitolo, ma personalmente si meritano un bel 7+ (ridacchia).

Ti ritroverai a fare anche il rider delle consegne per il Santa box?

MARIO SANSONE: SANTA ci vede tutti noi protagonisti, dalla produzione alla logistica, quindi certamente, sarò in prima linea con imballaggi e consegne su Roma.

Il babà di Zia se la batte con quello delle grandi maison d’Oltralpe?

GUGLIELMO & FRANCESCO: Il babà di Zia, come tutta la sua pasticceria, se la batte con le migliori case e boutique d’Europa, raffinato come pochi e che mano! Con la cucina di Antonio creano un dinamismo molto empatico, che li ha portati ad un successo più che meritato.

I ragazzi di Marzapane sanno quel che fanno a rimaneggiare dei capisaldi della tradizione italiana?

ANTONIO ZIANTONI:Sicuramente sanno quel che fanno i ragazzi di Marzapane, sono molto bravi e tecnicamente preparati per poter rimaneggiare qualsiasi prodotto e ricetta.

Con questo box riuscirai a metter d’accordo gli eno-fissati con la schiera radical delle bottiglie che un po’ ti porti dietro?

GAE SACCOCCIO: “La schiera radical che mi porto dietro” ah,ah,ah (ride) a ognuno le sue croci! La scelta dei vini è assolutamente in linea con la magnifica varietà dei prodotti e delle preparazioni alimentari degli altri amici/ristoratori con cui abbiamo voluto creare questa sinergia gourmet. Una linea decisamente orientata sulle delizie gustose, sulla digeribilità, sull’appagamento dei sensi, sul buono gastronomico, sul ben fatto artigianale. Una linea di comfort-food dove però comfort non significa prevedibile o trito, ma tutt’altro, dove il vino è un elemento sostanziale che offre soddisfazione, tanto ai sensi quanto alla mente, perché una filiera produttiva sana e rigorosa si riconosce dal rispetto ecologico delle vigne e cioè dall’assenza consapevole di trucchi magico-enologici in cantina.