Ernesto Iaccarino

2,00

Cook_inc. 19

THE IACCARINO’S HOME

  • Testo di Eleonora Cozzella
  • Foto di Alessandra Farinelli

Volete sapere com’è il volto di un uomo felice? Correte a Punta Campanella, su quel dito di terra appoggiato in acqua che come un Adamo buonarrotiano sta a indicare Capri. Qui dove la penisola sorrentina si protende nel mare nell’anelito di toccare “l’isola azzurra”, potrete avere la fortuna di vedervi venire incontro un distinto gentiluomo luminoso di serenità: ha un cestino colmo di uova fresche, calde di pollaio (“non tutte, che alcune vanno lasciate covare”), sorride perché si è divertito a giocare con i tre spinoni correndo tra i sentieri che intervallano l’orto, prodigo di melanzane e zucchine l’estate, piselli e carciofi a primavera, brassiche in inverno; si è beato all’ombra della limonaia dove pendono gialli e argentei gli agrumi inebrianti che profumano di sole…

(Scarica il PDF per continuare a leggere)

Ernesto Iaccarino

2,00

Cook_inc. 19

THE IACCARINO’S HOME

  • Testo di Eleonora Cozzella
  • Foto di Alessandra Farinelli

Volete sapere com’è il volto di un uomo felice? Correte a Punta Campanella, su quel dito di terra appoggiato in acqua che come un Adamo buonarrotiano sta a indicare Capri. Qui dove la penisola sorrentina si protende nel mare nell’anelito di toccare “l’isola azzurra”, potrete avere la fortuna di vedervi venire incontro un distinto gentiluomo luminoso di serenità: ha un cestino colmo di uova fresche, calde di pollaio (“non tutte, che alcune vanno lasciate covare”), sorride perché si è divertito a giocare con i tre spinoni correndo tra i sentieri che intervallano l’orto, prodigo di melanzane e zucchine l’estate, piselli e carciofi a primavera, brassiche in inverno; si è beato all’ombra della limonaia dove pendono gialli e argentei gli agrumi inebrianti che profumano di sole…

(Scarica il PDF per continuare a leggere)