Alexandre Couillon

2,00

Cook_inc. 19

ALECOU

  • Testo di Andrea Petrini
  • Foto di Philippe Vaurès Santamaria

C’è una stradina nel bosco. Che corre parallela alla nazionale. Anche se indica Noirmoutier, diffidate della scorciatoia, mantenete la retta via o voi sciagurati che passate. Non tenete sempre dritto per il rettilineo tracciato accostato da ambo i lati dalle onde del mare appena increspate (Le Passage de Gois, ndr). Accade più sovente del dovuto che, accerchiati come gli Egiziani sorpresi nel Mar Rosso al seguito dell’esodo del popolo eletto, che oh tregenda!, le acque si richiudano su di voi. Ricordando così ai maledetti viandanti l’isolana natura di Noirmoutier. Circondati, invasi dalle acque che arrivano alle caviglie e più in su ancora, all’altezza dei pneumatici quanto basta per spegnere il motore.

(Scarica il PDF per continuare a leggere)

Alexandre Couillon

2,00

Cook_inc. 19

ALECOU

  • Testo di Andrea Petrini
  • Foto di Philippe Vaurès Santamaria

C’è una stradina nel bosco. Che corre parallela alla nazionale. Anche se indica Noirmoutier, diffidate della scorciatoia, mantenete la retta via o voi sciagurati che passate. Non tenete sempre dritto per il rettilineo tracciato accostato da ambo i lati dalle onde del mare appena increspate (Le Passage de Gois, ndr). Accade più sovente del dovuto che, accerchiati come gli Egiziani sorpresi nel Mar Rosso al seguito dell’esodo del popolo eletto, che oh tregenda!, le acque si richiudano su di voi. Ricordando così ai maledetti viandanti l’isolana natura di Noirmoutier. Circondati, invasi dalle acque che arrivano alle caviglie e più in su ancora, all’altezza dei pneumatici quanto basta per spegnere il motore.

(Scarica il PDF per continuare a leggere)