Cook_inc. 25 – Polpette

35,00

DI POLPETTA IN POLPETTA

“Una polpetta è pur sempre una polpetta e ancora una polpetta“. Già, ma quanto è buona? “Semplici e istintive“ scrive Raffaella Prandi nell’introduzione al viaggio di Cook_inc. 25. Di polpette irresistibili se ne mangiano a ogni latitudine e parlare di polpette è parlare del mondo. I nostri collaboratori hanno colto le polpette al balzo, impastato cuore-pancia-testa e si sono impolpettati in racconti originali, divertenti e a tratti commuoventi.

Gabriele Stabile ha gironzolato per New York alla ricerca della cucina Ashkenazi, da Russ & Daughters e 2nd Avenue Deli. Poi con chef Cesare Casella e Gloria Feurra ha seguito le tracce delle polpette delle grandi feste degli immigrati italiani a Manhattan, finite sugli spaghetti e diventate l’emblema della festa di San Gennaro a Little Italy.

Milano ha sparato (polpette), Roma ha risposto (altrettanto) e Lorenzo Sandano ha testimoniato il duello con un “romanzo gastro-criminale” unico nel suo genere. Protagonisti 12 impolpettabili cuochi dal carattere forte e dalla polpetta facile: Diego Rossi, Federico Sisti, Matias Perdomo, Eugenio Boer, Sarah Ciccolini, Manuel e Nicolò Trecastelli, Mirko e Tiziano Palucci, Francesco Capuzzo Dolcetta, Marco Martini e Adriano Baldessarre. Nel viaggio Lorenzo ha fatto tappa a Lucca da Damiano Donati per scoprire un “assemblaggio di energie, gesti e persone“ tra assaggi comfort-progressive di legumi celebrati nella loro essenza e piatti lucchesi riplasmati.

Serena Guidobaldi ci ha portati a Gaziantep, in Turchia, tra sahres e cornucopie di köfte (con l’immancabile impronta delle dita) e in Piemonte da Sergio Capaldo, per stupirci con un racconto fatto di batteri, terra e mucche e agricoltura simbiotica. Gualtiero Spotti a Bucarest ha visitato il Balls. di Ala Dumitrache: un piccolo locale tutto colorato e consacrato interamente alle meatballs. Sulle pendici della Sierra de Tramontana abbiamo incontrato Maria Solivellas; con lei e Xavier Agulló abbiamo scoperto l’anima culturale e culinaria di Maiorca e del ristorante Ca Na Toneta.

Andrea Petrini è stato folgorato sulla via di Mumbai dalle Gushtaba del ristorante Masque, un capolavoro di Prateek Sadhu, polpette di agnello esplosive e rivoluzionarie servite in un porridge denso. Poi è volato a Rio de Janeiro per conoscere Alberto Landgraf, chef überintelligente come la cucina del suo Oteque: strana, straniante, istantaneamente ammaliante che mira allo zero waste e allo zero storytelling.

Lydia Itoi ha raccontato un incredibile aneddoto che finirà sui libri di storia: di quando Mauro Colagreco incontrò Mikael Jönsson. La storia di un giovane e ambizioso chef argentino e di un blogger svedese rompiscatole che sognava segretamente di diventare chef, di due fantastici ristoranti di due immigrati straordinari, di lezioni imparate e di sogni che sono diventati realtà.

Anche Intrecci, la scuola di alta formazione di sala con sede a Castiglione in Teverina è la realizzazione di un sogno: quello delle Cotarella Sisters. Infine Alma, la scuola internazionale di cucina italiana ha preparato con noi un classico, il piccione in doppia cottura, in modo un po’ goliardico, polpettato.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg

January Pack

  • Cook_inc. 27 - "La qualità è come un'onda"
  • Il nuovo libro "Ricette Rubate per artigiani, sognatori e startupper"
  • In omaggio il Notebook Cook_inc. illustrato da Gianluca Biscalchin

Spedizione inclusa con corriere espresso!

ACQUISTALO ORA