Massimo Bottura

2,00

Cook_inc. 17

Bottura e l’inno all’inaspettato

  • Testo di Eleonora Cozzella
  • Foto di Sofie Delauw 

“La cattura della selvaggina con l’aiuto dei cani è d’istituzione divina”. L’opinione di Senofonte che tra il V e il IV secolo a.C. comincia così il suo Cinegetico, appassionato manuale di cinofilia venatoria, sarà ripresa anche da Leopardi nello Zibaldone, dove definisce la caccia “occupazione naturalissima e primitiva, degna veramente dell’uomo, e conducente alla felicità naturale”.

Se porti davvero la felicità non possiamo dirlo, ma alcuni filosofi si spingono a ravvisare nella caccia la ricerca del sé: “il senso e il significato della caccia li capiamo solamente se comprendiamo la natura dell’animale e quella dell’uomo. Capire il senso della caccia presuppone che si capisca l’essere umano”.

(Scarica il PDF per continuare a leggere)

Massimo Bottura

2,00

Cook_inc. 17

Bottura e l’inno all’inaspettato

  • Testo di Eleonora Cozzella
  • Foto di Sofie Delauw 

“La cattura della selvaggina con l’aiuto dei cani è d’istituzione divina”. L’opinione di Senofonte che tra il V e il IV secolo a.C. comincia così il suo Cinegetico, appassionato manuale di cinofilia venatoria, sarà ripresa anche da Leopardi nello Zibaldone, dove definisce la caccia “occupazione naturalissima e primitiva, degna veramente dell’uomo, e conducente alla felicità naturale”.

Se porti davvero la felicità non possiamo dirlo, ma alcuni filosofi si spingono a ravvisare nella caccia la ricerca del sé: “il senso e il significato della caccia li capiamo solamente se comprendiamo la natura dell’animale e quella dell’uomo. Capire il senso della caccia presuppone che si capisca l’essere umano”.

(Scarica il PDF per continuare a leggere)