Gianluca Gorini

2,00

Cook_inc. 10

TRA IERI E DOMANI.

La nuova cucina tradizionale di Gianluca Gorini

  • Testo di Fabio Pracchia
  • Foto di Lido Vannucchi

Il palato è come assopito nella calda avvolgenza del burro, nella balsamicità della salvia e nel sapore del parmigiano, affinato 36 mesi e affumicato dallo chef. Una sensazione confortevole, sferica, rassicurante nella propria veste gustativa perché espressione di tradizione radicata. Non appena il dente affonda nella pasta del raviolo, un’esplosione amara di erbe selvatiche dilania la tranquillità e misura il palato nella sorpresa; a occhi sgranati conosciamo il cortocircuito, il sapore fendente che nel recidere il legame con la cucina classica ne individua, paradossalmente, il profilo.  È in questa scintilla tra passato e presente che si palesa il talento di Gianluca Gorini, giovane chef la cui biografia coincide con l’attualità della sua idea gastronomica.

(Scarica il PDF per continuare a leggere)

Gianluca Gorini

2,00

Cook_inc. 10

TRA IERI E DOMANI.

La nuova cucina tradizionale di Gianluca Gorini

  • Testo di Fabio Pracchia
  • Foto di Lido Vannucchi

Il palato è come assopito nella calda avvolgenza del burro, nella balsamicità della salvia e nel sapore del parmigiano, affinato 36 mesi e affumicato dallo chef. Una sensazione confortevole, sferica, rassicurante nella propria veste gustativa perché espressione di tradizione radicata. Non appena il dente affonda nella pasta del raviolo, un’esplosione amara di erbe selvatiche dilania la tranquillità e misura il palato nella sorpresa; a occhi sgranati conosciamo il cortocircuito, il sapore fendente che nel recidere il legame con la cucina classica ne individua, paradossalmente, il profilo.  È in questa scintilla tra passato e presente che si palesa il talento di Gianluca Gorini, giovane chef la cui biografia coincide con l’attualità della sua idea gastronomica.

(Scarica il PDF per continuare a leggere)