David Moyle

2,00

Cook_inc. 15

THE MATCHING MOYLE

  • Testo di Andrea Petrini
  • Foto di Thomas Mentienne

“È il tavolo di Gilbert & George. Si sedevano sempre là”, fa il patron di casa al viaggiatore non meno tracollo dalla trentina d’ore di viaggio investite per sorvolare mezzo mondo, che dall’onore di posare il posteriore là dove i due cervelloni della British Art dell’ultimo cinquantennio pare avessero infine scoperto, nella piena maturità della loro esistenza, i corporali piaceri della gola. E tanto lontano da casa loro. Avviso agli agorafobici, siamo in Tasmania, a Hobart.

Ce ne misero del tempo per sbottonarsi il doppiopetto a righine blu scuro prendendo in mano a cuor leggero la carta del ristorante neanche fosse la riedizione in A4 dell’Editto di Nantes…

(Scarica il PDF per continuare a leggere)

David Moyle

2,00

Cook_inc. 15

THE MATCHING MOYLE

  • Testo di Andrea Petrini
  • Foto di Thomas Mentienne

“È il tavolo di Gilbert & George. Si sedevano sempre là”, fa il patron di casa al viaggiatore non meno tracollo dalla trentina d’ore di viaggio investite per sorvolare mezzo mondo, che dall’onore di posare il posteriore là dove i due cervelloni della British Art dell’ultimo cinquantennio pare avessero infine scoperto, nella piena maturità della loro esistenza, i corporali piaceri della gola. E tanto lontano da casa loro. Avviso agli agorafobici, siamo in Tasmania, a Hobart.

Ce ne misero del tempo per sbottonarsi il doppiopetto a righine blu scuro prendendo in mano a cuor leggero la carta del ristorante neanche fosse la riedizione in A4 dell’Editto di Nantes…

(Scarica il PDF per continuare a leggere)