Testo di Tania Mauri

A Roma, dal 30 novembre al 2 dicembre, presso il Palazzo dei Congressi ci sarà un evento dal gusto moderno, Sapori Segreti, che tratterà l’enogastronomia e il turismo in chiave tecnologica. Un evento prestigioso per la rivalutazione dei pubblici esercizi e un’occasione unica d’incontro tra esercenti, produttori, politica, amministratori locali, nazionali, internazionali e opinion leader, arricchito da momenti di formazione, ludici e di sviluppo del network.

Il concept vuole essere un richiamo e uno stimolo verso un nuovo modo di fare esercizio pubblico che ponga al centro la customer experience, rendendo l’attività coinvolgente per il cliente e aumentandone allo stesso tempo l’efficacia e l’efficienza. “Un modo rivoluzionario di fare sistema e impresa attraverso la sostenibilità, la tecnologia e la creatività, fili conduttori di questo evento nonché fattori indispensabili per affrontare le sfide globali e i mutamenti economici, culturali e sociali” spiega Patrizia De Luise Presidente nazionale di Confesercenti.

Una tre giorni con 70 espositori e oltre 100 brand coinvolti ricca di appuntamenti tra i quali il borgo del gelato, il bosco dei tartufi, il villaggio di caffèlaboratori ludico-didattici per bambini e una mostra con alcune meravigliose macchine progettate da Leonardo Da Vinci, genio italiano per eccellenza che ha saputo unire sostenibilità, tecnologia e creatività in tempi non sospetti.

Non mancheranno i tanti cooking show organizzati dallo chef stellato Angelo Troiani, patron dello storico ristorante Il Convivio Troiani di Roma, nonchè Direttore Artistico della sezione food di Sapori Segreti, che vedranno avvicendarsi ai fornelli grandi Chef italiani tra cui:

Maurizio La Serva (Ristorante La Trota, Rivodruti-RI, 2 stelle Michelin)

Daniele Usai (Ristorante Il Tino, Fiumicino-RM, 1 stella Michelin)

Daniele Lippi (Ristorante Acquolina, Roma, 1 stella Michelin)

Stefano Marzetti (Ristorante Mirabelle, presso Hotel Spendide Royal, Roma)

Davide Lombardi (Ristorante Cento Gourmet, Roma)

Massimiliano Capretta (Ristorante Arca, Alba Adriatica-TE)

Davide Puleio (Ristorante L’Alchimia, Milano)

Riccardo Zanni (Ristorante Cadorin, presso Grand Hotel Palace, Roma)

Andrea Viola (Ristorante Il San Giorgio, Roma).

Interessanti anche i laboratori creativi sensoriali dello chef Andrea Golino, uno dei massimi interpreti del finger-food in Italia, dove i partecipanti verranno bendati e dovranno riconoscere 6 ingredienti(che verranno portati loro uno alla volta), utilizzando prima solo il tatto, poi l’olfatto e infine il gusto.

L’obiettivo principale di Sapori Segreti è coinvolgere in modo trasversale l’intera filiera dei pubblici esercizi in un grande evento di portata nazionale in grado di attrarre, oltre agli operatori del settore, anche un pubblico generico.

L’evento si svolgerà in due luoghi paralleli e complementari, uno fisico e uno virtuale: il luogo fisico è la location dove avverrà materialmente l’evento, la magnifica cornice del Palazzo dei Congressi di Roma, il luogo virtuale è il web con un sito internet – www.saporisegreti.it e diverse pagine social (trovate @saporisegretiofficial su Facebook, Instagram e Twitter) dedicate all’iniziativa con l’obiettivo di stimolare, coinvolgere e allargare lo spazio dei partecipanti con tecniche di marketing virale, prima, durante e dopo l’evento.

Sapori Segreti
Palazzo dei Congressi

Piazza John Kennedy 1, Roma

dal 30/11 al 2/12/2019 dalle 10 alle 19


www.saporisegreti.it