Testo di Camilla Bondioli

Foto cortesia di Gaggenau

Gaggenau annuncia la shortlist di quindici finalisti per il prestigioso “Respected by Gaggenau 2021”, il riconoscimento istituito dallo storico marchio di elettrodomestici per dare sostegno e visibilità all’eccellenza artigiana nell’ambito della gastronomia, della viticoltura e del design.


Tra i quindici finalisti segnaliamo la presenza di ben tre candidati italiani: Azienda Agricola Bettella, l’isola felice del maiale, che non a caso qui è tranquillo,dove qualità e benessere vengono prima del profitto, Mancini Pastificio Agricolo, il pastificio nel cuore delle Marche rispettoso del territorio e della stagionalità agricola e Mieli Thun, i mieli nomadi da fiori autoctoni che racchiudono il profumo della zona in cui nascono. 

Realtà innovatrici che portano avanti un lavoro straordinario, orientato alla qualità e non alla quantità. Consapevoli della responsabilità che si ha nel creare prodotti dall’universalmente riconosciuto valore culturale quali gli insaccati, la pasta e il miele. Artigiani eroici che contribuiscono al progresso nel loro campo, pur rivolti alla tradizione, lasciando che le nuove tecnologie siano di complemento alla “vecchia maniera” senza che la neghino o la sostituiscano.

Le oltre sessanta candidature iniziali sono opera del fantastico team di curatori provenienti da tutto il mondo che annovera, tra gli altri, la direttrice di Cook_inc. Anna Morelli, fautrice delle fortunate nomine di Salumi Bettella e Mieli Thun, a proposito delle quali racconta: “Azienda Agricola Bettella e Mieli Thun sono due realtà che ho voluto proporre perché condividono entrambe un grande rispetto per l’ambiente e la materia prima di altissima qualità.”

È invece Luigi Taglienti, chef stellato Michelin, ad aver proposto la nomina di Mancini Pastificio Agricolo. “La qualità della pasta Mancini è indiscutibile. Un esempio perfetto di un’azienda che è riuscita a bilanciare tecnologia e artigianato con il rispetto delle tradizioni” dice Taglienti.

La selezione è frutto dell’attenta valutazione della lunga lista di candidati da parte del Global Curator Board, composto da due portavoce di Gaggenau – il Dr. Peter Goetz e Sven Baacke – dall’esperta di viticoltura Sarah Abbott MW e dal critico culinario Tom Parker Bowles.

Le aziende scelte costituiscono vere e proprie fonti di ispirazioni, che Gaggenau si impegna a valorizzare offrendo loro una vetrina mondiale di visibilità e facendole entrare in contatto con il parterre di prestigiosi clienti del marchio.

Tre saranno i vincitori finali del premio Respected by Gaggenau 2021 – uno per ognuno dei tre ambiti, ossia gastronomia, viticoltura e design. I tre vincitori diventeranno partner ufficiali del marchio a livello globale e per ognuno di essi Gaggenau realizzerà un pacchetto di comunicazione a sostegno del loro business, con un servizio fotografico e un video in grado di mettere in luce le rispettive attività, presentandole al raffinato pubblico del brand.

La lista completa di candidati europei è disponibile a questo link sul sito di Gaggenau.

I tre vincitori saranno annunciati nel marzo 2021, save the date, perché nel mese di marzo uscirà anche il numero 28 di Cook_inc.!