Cook_inc. 33 – Novembre 2022

35,00

Promo

In questo numero:

  • Azienda Agricola Emidio Pepe
  • Bruno De Conciliis
  • Ristorante Consorzio
  • Pablo Rivero  
  • Cascina degli Ulivi
  • Ynyshir
  • Colli Orientali del Friuli Venezia Giulia: ristorante 1905, Vignai da Duline, Agli Amici 1887, Adriano Gigante, Ronco Severo
  • Elio Sandri e La Repubblica di Perno
  • Jatak
  • Matteo Pierazzoli
  • Urla, Alaçati: Mitu Lokanta, Amavi, Teruar, Urla Winery, Hiç, Hiç Lokanta, OD Urla

Categoria:

Cook_inc. 33 – Novembre 2022 

All around wine

Il vino anima il cibo (e viceversa). Cook_inc. 33 è dedicato al racconto di storie singolari di persone che portano avanti – con determinazione, passione e audacia – progetti di vita e di lavoro legati indissolubilmente al vino, al cibo e al territorio. Perché sia il vino che il cibo sono fatti di persone straordinarie. 

In Abruzzo, a Torano Nuovo, incontriamo le tre generazioni di Casa Pepe: l’impronta indelebile che continuano a lasciare nel mondo del vino, il valore degli insegnamenti tramandati di mano in mano e le continue evoluzioni in campo, in vigna, in cantina, in cucina. In Cilento, ad Agropoli, passiamo una giornata con Bruno De Conciliis, poliedrico artigiano che si annoia a fare sempre le stesse cose, riconosciamo gli aspetti più significativi del suo sentire, la passione per il jazz, i progetti erranti e l’amore per il mare, che sono un tutt’uno con il suo vino. A Torino abbiamo catturato gli eccessi e le riflessioni di Pietro Vergano e Andrea Gherra al Consorzio, il ristorante iconico che ha cambiato l’osteria italiana. Intransigenti sulla scelta della materia prima e sul vino naturale ben prima che tutto questo diventasse una moda, oggi i due soci, affidando la cucina in mano alla chef Valentina Chiaramonte, hanno raggiunto un nuovo equilibrio, tra passato e futuro, tra Mediterraneo e Nord Europa. 

Nel Barrio de Palermo a Buenos Aires ci immergiamo nella filosofia di Pablo Rivero, imprenditore e sommelier argentino. Il suo gioiello è il Don Julio: il ristorante che celebra e innova la cultura della parrilla e ospita la più variegata e completa cantina di vini argentini. Nel cuore della denominazione Gavi, in provincia di Alessandria, narriamo il nuovo corso di Cascina degli Ulivi, realtà di riferimento per la viticoltura naturale e luogo di libertà e di riflessione sulle relazioni tra agricoltura e politica grazie al suo fondatore Stefano Bellotti. L’eredità di Stefano è oggi è portata avanti dalla figlia Ilaria, in continuità con il passato. In Galles esploriamo il micromondo di Ynyshir, il destination restaurant di Gareth Ward. Un luogo più unico che raro: Ingredient Led, Flavour Driven, Fat Fuelled, Protein Obsessed. Nei Colli Orientali del Friuli, incontriamo vignaioli e cuochi fieri di essere friulani: Stefano Basello e il 1905, il ristorante gourmet de Là di Moret; Lorenzo Mocchiutti e Federica Magrini, aka i Vignai da Duline; Emanuele e Michela Scarello e il loro ristorante Agli Amici 1887; Adriano Gigante e la sua azienda vinicola; Stefano Novello e la sua Ronco Severo. Questi i protagonisti, accomunati dall’indole fiera e mite, sempre operosa. 

La magia di Perno, frazione di Monforte d’Alba vocata alla produzione del Barolo, ci trasporta in due storie di Langa. Quella del vignaiolo Elio Sandri, spirito libero, e del suo modo di fare, intendere, ascoltare e vivere il vino. E quella della Repubblica di Perno di Marco Forneris ed Elena Miori, avamposto della miglior cucina tipica di Langa, un po’ old fashioned ma con una carta vini new age da capogiro. A Copenaghen andiamo nel ristorante del momento: Jatak, il concentrato di culture di Jonathan Tham nel quartiere di Nørrebro. Un locale per tutti, con cucina cino-canado-danese, sapori veri e spezie da tutte le parti del mondo. Assaggiamo quindi la Nuova Cucina Canaria – fatta dai grandi prodotti di terra e di mare che solo quel terroir vulcanico può dare – con Matteo Pierazzoli, chef italiano che stupisce a Las Palmas nei ristoranti Embarcadero e Ceniza. In Turchia, lungo la penisola di Çeşme, una zona vocata alla coltivazione della vite e dell’ulivo, hanno iniziato a farsi notare alcuni tra i più talentuosi cuochi della Next Generation Turkey ai fornelli: Chef Huseyin Pancar nel Mitu Lokanta; chef Can Aras nel ristorante Amavi; Osman Serdaroğlu nel ristorante Teruar; chef Ekin Can Kün a Hiç Lokanta. E ancora, chef Osman Senezer nella tenuta OD Urla.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg