Virgilio Martinez

2,00

Cook_inc. 23

Martinezland

  • Testo e foto di Jean-Pierre Gabriel

Central, MIL, Kjolle, Mater Iniciativa. Sono tutti nomi legati a Virgilio Martinez. Lui che viaggia per il mondo a spiegare la cucina radicata nell’identità del suo paese, porta avanti anche un meticoloso approccio introspettivo all’interno degli ecosistemi del Perù. In questo lavoro è affiancato da due donne d’eccezione: Pía, sua moglie e Malena, sua sorella. Nel grande taxi che da Urubamba ci porta verso il MIL, il ristorante in alta quota di Virgilio Martinez, l’autista ha messo una delle musiche preferite dello chef. La strada è polverosa. Spaesamento totale, l’altitudine non fa ancora sentire gli effetti. In albergo, seguendo i consigli di Virgilio, ci siamo infilati in tasca delle foglie di coca essiccate. Sono lì, a disposizione, accanto al tè e ad altre tisane. Durante la conversazione gli argomenti si intrecciano.

 

(Scarica il PDF per continuare a leggere)